Istituto Gonzaga – Un nuovo inizio

Tre video per una giornata indimenticabile.

L’istituto Gonzaga si racconta a Milano.

In sintesi

Istituto Gonzaga voleva: Tre video che capaci di mostrare il nuovo polo culturale e sportivo dell’istituto.

Soluzione: Don’t Movie realizzato un documentario, un video emozionale ed un reportage della giornata d’inaugurazione.

Esito: Completo coinvolgimento del pubblico durante la giornata. In seguito migliaia di visualizzazioni sui canali web.

IL CLIENTE

L’Istituto Gonzaga è una scuola cattolica paritaria, attenta da 100 anni alla qualità dello studio e alla formazione complessiva dell’alunno, dalla scuola dell’infanzia ai licei ed oltre. Il progetto educativo è completo e supportato da strutture all’avanguardia, e fonda le sue radici nei valori e negli ideali del suo fondatore, San Giovanni Battista De La Salle. Don’t Movie collabora con l’Istituto Gonzaga dal 2009.

IL PARTNER

Giorgio Cioni SRL è un’agenzia fondata nel 2007 dall’organizzatore di eventi Giorgio Cioni. Fra i suoi lavori più prestigiosi si possono annoverare l’inaugurazione del Teatro alla Scala al termine degli ultimi lavori di ristrutturazione ed il concerto del maestro R. Chally a Ground Zero NY.

LA RICHIESTA

L’Istituto Gonzaga, in vista dell’inaugurazione del nuovo centro sportivo scolastico e della riapertura della storica Sala Gonzaga, necessitava di una serie di video istituzionali capaci di anticipare l’evento, accompagnarlo ed in seguito raccontarlo. Da un lato occorreva mostrare in una prospettiva storica l’evoluzione e lo spirito dei lavori. Dall’altro serviva un video d’impatto che mostrasse e rilanciasse lo spirito e i valori dell’istituto.

LA LAVORAZIONE

Don’t Movie ha innanzitutto raccolto il materiale necessario alla realizzazione di un breve documentario sull’evoluzione del cantiere. Le foto ed i video selezionati sono serviti a rafforzare la parte storica di un video che ha raccontato dal vivo gli ultimi giorni di cantiere, grazie anche alle testimonianze dei progettisti e di chi, all’interno della scuola, ha seguito concretamente lo sviluppo dei lavori.

In vista dell’inaugurazione, poi, è stato realizzato un video istituzionale che raccontasse con grafiche ed immagini i valori fondanti e le diverse anime che una scuola come l’Istituto Gonzaga possiede. Il tema principale è stato l’apertura dell’Istituto nei confronti della città, sia sia fisicamente con la possibilità di utilizzo delle nuove strutture da parte del pubblico, sia didatticamente con le numerose attività che il Gonzaga dedica ai soggetti che, più di altri, necessitano di un’attenzione specifica. Il video mostra una serie di testimonial che, attraverso intensi sguardi in macchina, si fanno promotori di un mondo attento allo studente ma anche alla città di Milano. Sul piano tecnico il video è stato girato in super slow motion con videocamere Sony FS700, in modo da esaltare l’importanza anche del minimo movimento.

Per testimoniare la giornata di inaugurazione, infine, è stato realizzato un video di evento più classico. Inoltre, in aggiunta alla parte di ripresa dei momenti salienti e delle conferenze, è stato offerto un servizio di video live streaming del convegno inaugurale, così da permettere al numeroso pubblico presente all’interno dell’istituto di assistere alla cerimonia anche dai numerosi monitor e dalle sale video predisposte.

UTILIZZO

Il documentario è stato utilizzato nei giorni precedenti all’inaugurazione per incrementare l’attesa in vista dell’inaugurazione del 16 novembre 2013. Il video emozionale “Il Gonzaga si apre a…”, lanciato durante l’evento, sarà utilizzato sul sito istituzionale e durante le presentazioni ufficiali dell’Istituto. Il video reportage dell’evento di inaugurazione, infine, oltre fungere da testimonianza di una pietra miliare della scuola milanese, verrà utilizzato per mostrare i nuovi ambienti aperti al pubblico.

 

 

Tutti i lavori per lo stesso cliente

    I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.