IULM – Laboratorio multimediale

Teatro di posa, aula di montaggio, postazioni di regia e postproduzione e molto altro.

Un “tour” dei laboratori multimediali IULM attraverso i racconti degli studenti.

IULM

In sintesi

IULM voleva raccontare per immagini i propri laboratori, dando voce ai loro stessi utilizzatori: gli studenti.

Soluzione: la casa di produzione video Don’t Movie ha realizzato un video illustrativo delle numerose opportunità offerte dall’Università attraverso il laboratorio multimediale.

Il cliente

La Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM è nata nel 1968 concentrando la sua attenzione sullo studio delle lingue.

Dagli anni ’80 è stata la prima università in Italia ad inserire nella propria offerta formativa corsi specifici nel campo della comunicazione.

Oggi, con quattro facoltà, numerosi master e corsi post-experience, è un punto di riferimento culturale nei settori delle lingue, del turismo, della comunicazione e della valorizzazione dei beni culturali.

La collaborazione

La collaborazione fra Don’t Movie e IULM è nata nel 2010 con la realizzazione di una serie di interviste a presidi di facoltà e coordinatori dei corsi di laurea.

Nel 2011 il sito dell’Università ha subito un completo restyling che ha visto Don’t Movie impegnata nella realizzazione della quasi totalità delle fotografie e dei video presenti sul portale.

Dal 2012 la collaborazione prosegue attraverso una fornitura continuativa di coperture video e fotografiche degli eventi interni ed esterni all’Ateneo e con la realizzazione di nuovi prodotti di comunicazione.

La richiesta

Dopo aver realizzato un video di informazione generale (https://vimeo.com/87770237) sui laboratori messi a disposizione degli studenti, l’Università IULM ha voluto approfondire in particolare quello utilizzato dal corso di laurea magistrale in televisione, cinema e new media.

La lavorazione

La casa di produzione video Don’t Movie, in linea con la filosofia dell’Ateneo, ha deciso per questo progetto di dare particolare risalto alle opinioni di alcuni studenti.

Sono state perciò realizzate una serie di interviste, realizzate direttamente nel laboratorio di montaggio, in cui è stato chiesto ai ragazzi di illustrare gli ambienti e le tecnologie messe loro a disposizione e di esprimere un parere sul proprio corso di laurea.

Le riprese sono state alternate in fase di montaggio a delle immagini di copertura che, mostrando le attività raccontate dagli intervistati, hanno contribuito ad arricchire ulteriormente il risultato finale. Gli inserti sono stati realizzati ad hoc durante le lezioni – ad esempio quella di illuminotecnica – oppure hanno attinto al girato realizzato durante lo shooting precedente. In aggiunta gli studenti hanno contribuito fornendo alla produzione dei video realizzati direttamente da loro, così da raccontare al meglio l’esperienza “fattiva”.

In questo modo l’attenzione e il coinvolgimento dello spettatore vengono mantenuti costanti, e l’alternanza dei due tipi di riprese ha dato vita ad un video il più possibile partecipativo.

 

 

Tutti i lavori per lo stesso cliente