Lufthansa – Inside Lufthansa

Accettereste mai un viaggio al buio?

Loro sì.

In sintesi

Lufthansa voleva: raccontare alla sua community l’entusiasmante esperienza di due travel blogger nel quartier generale di Lufthansa.

Soluzione: Don’t Movie e We Are Social hanno seguito passo passo l’evento, raccogliendo testimonianze dalle ragazze e realizzando un video… assolutamente social!

Il cliente

Lufthansa è la settima compagnia aerea mondiale e la seconda in Europa. Il “Luftansa group” comprende circa 500 realtà fra filiali e imprese collegate, con un numero di dipendenti che raggiunge le 118.000 unità. Il suo terminal di Francoforte – primo in Europa ad essere parzialmente di proprietà di una compagnia aerea – è il principale aeroporto tedesco e l’undicesimo al mondo per numero di passeggeri e milioni di tonnellate di merci.

Il partner

We Are Social è una conversation agency, con uffici a Milano, New York, Londra, Parigi, Monaco di Baviera, Singapore, Sydney e San Paolo. Il loro obiettivo è aiutare le marche ad ascoltare e comprendere le conversazioni che hanno luogo sui social media, per potervi prendere parte in modo attivo e rilevante. La loro missione è costruire un universo ‘social’ che possa arricchire l’unidirezionale comunicazione convenzionale.

La richiesta

Un viaggio al buio. Questa l’idea di base nata da We Are Social per coinvolgere due simpaticissime travel blogger nel mondo di Lufthansa. Elisa Paterlini e Serena Puosi hanno ricevuto un foulard di riconoscimento ed un invito… la curiosità e la voglia di viaggiare (oltre alla perfetta organizzazione dell’evento e delle attività) hanno fatto il resto. La richiesta fatta a Don’t Movie, quindi, era legata a seguire l’evento e realizzare un backstage capace di raccontare al meglio la giornata a Francoforte. Giornata naturalmente a marchio #insideLH: Inside Lufthansa.

La lavorazione

La produzione del video ha seguito due fasi principali. La prima ha visto una squadra di due operatori seguire ogni momento essenziale dell’evento: l’arrivo delle blogger a Milano, la cena tipica e, la mattina dopo, la giornata all’aeroporto di Francoforte. Qui, fra hangar e Boing 747, la troupe ha colto i momenti più divertenti, raccontate le emozioni e – nei piccoli momenti di pausa – realizzato qualche video intervista alle due protagoniste.

La seconda fase, quella di post-produzione, si è concentrata nel dare al montaggio quel “qualcosa in più” capace da un lato di rendere al meglio lo spirito Lufthansa, dall’altro di includere la fervida attività social messa in piedi dalle due travel blogger. Per questo motivo è stata realizzata una sigla in perfetto stile “aeroportuale”, fra tabelloni e biglietti aerei. In più, grazie al supporto di We Are Social e partendo dai tweet reali di Elisa e Serena, sono stati realizzati dei piccoli “post-in-action”: una vera e propria fusione fra l’attività social delle ragazze e il video stesso.

La consueta attenzione di Don’t Movie al montaggio sulla musica ha poi completato l’operazione, creando un video veramente dinamico e capace di raccontare al meglio la riuscita di un’iniziativa originale e di successo.