Max Meyer – Cahier de Tendances

Come nasce un’idea? Come si crea un nuovo stile?
Lo studio dei colori di ieri per dar vita alle tendenze di domani.

In sintesi

MaxMeyer voleva un prodotto da presentare alla forza vendita per mostrare la complessità dell’ideazione di ogni linea di prodotto dell’azienda.

Soluzione: Don’t Movie ha realizzato uno spot che mostra il flusso di pensieri che porta alla creazione di un mood-board, la vera linea guida per la creazione dei prodotti.

Esito: Piena partecipazione della forza vendite e soddisfazione del cliente che ha utilizzato lo spot anche per fini espositivi.

Il cliente

Nel 1895 l’imprenditore svizzero MaxMeyer fonda a Milano il Colorificio Italiano che ancora oggi porta il suo nome. La MaxMeyer è uno dei complessi produttivi più importanti d’Europa. La scoperta del colore da parte del pubblico, la sua diffusione all’interno e all’esterno delle case, rappresenta negli Anni Sessanta una vera e propria rivoluzione, una nuova filosofia del vivere che mette le sue radici e si consolida nei decenni successivi.

Nel 1980 la MaxMeyer acquista dalla Montedison, il maggior gruppo italiano, la società DUCO.

Nel 1981 i due marchi prestigiosi, di grande tradizione e sempre attuali, si fondono e danno vita all MM.D MaxMeyer Duco S.pA.

È l’incontro fra due colossi del settore delle vernici che porta alla più numerosa e diffusa rete di distributori di prodotti vernicianti del mercato italiano.

Il partner

Effige è un’agenzia di grafica e comunicazione a Milano.Opera dal 1994 nel settore della comunicazione, dell’advertising e in quello della grafica editoriale.

Don’t Movie collabora con Effige dal 2008.

La richiesta

Saper crescere, rinnovare, innovare e rinnovarsi è una prerogativa di tutte le grandi aziende internazionali. Max Meyer non è da meno e ha sentito l’esigenza di comunicare con un video aziendale atipico la propria linea produttiva al passo con i tempi partendo dagli ambienti più intimi e interni dell’azienda stessa. La necessità era dunque quella di parlare in primis alla propria forza vendita in modo che fosse consapevole dei valori e dei meccanismi di Max Meyer e capace quindi di trasmetterne le qualità ai clienti.

La sfida è stata quella di raccontare nel breve spazio temporale concesso da uno spot video un lavoro di ricerca capace di durare mesi. Era inoltre necessario riuscire a trasmettere il mood creativo e di tendenza celato dietro un prodotto apparentemente di uso concreto e quotidiano.

La lavorazione

In fase di pre-produzione Effige ha prodotto un “cahier de tendence” come risultato grafico di un lavoro di ricerca tendenze fatto per tre diverse linee di vernici. Indirizzando la produzione video su questo spunto e con questo materiale, si è sviluppata un’idea narrativa che mantenesse come punto d’arrivo il materiale grafico prodotto, cercando di produrre graficamente e registicamente un video che fosse coerente con esso.

Si è quindi optato per un ambiente scenografico dal design pulito e per l’utilizzo di una colonna sonora ritmata e dallo stile moderno.

Per quanto riguarda la regia, l’utilizzo di inquadrature fisse e l’uso della tecnica del jump cut ha permesso di sintetizzare in pochi secondi un processo creativo complesso e dilatato nel tempo.