Pirelli – Albero della Vita

Quali misteri racchiude l’Albero della Vita, simbolo Expo 2015?
Don’t Movie e Pirelli ce lo raccontano dall’interno.

 PIRELLI_logo

IN SINTESI

Pirelli voleva: delle riprese video in grado di celebrare l’Albero della vita -simbolo di Expo 2015- svelandone le caratteristiche di oridine tecnico e la ratio architettonica.

Soluzione: Per poter raccontare l’architettura, i materiali dell’Albero della vita e lasciarsi affascinare da linee, pesi e dimensioni, Don’t Movie è entrata all’interno della struttura simbolo di Expo 2015, regalando con le sue riprese video dei punti di osservazione nuovi e stimolanti.

L’azienda

Pirelli, fin dal 1872, è uno dei leader a livello mondiale nella produzione di pneumatici per automobili, moto e veicoli industriali. L’azienda, però, non si limita ad eccellere nella produzione, ma mostra da sempre il suo costante sostegno allo sviluppo culturale ed artistico tramite la Fondazione Pirelli, punto di riferimento per la promozione della cultura d’impresa contemporanea.

Cosa è emerso dal brief con il cliente?

Sponsor del progetto WeFeedTheFuture, Pirelli ha chiesto a Don’t Movie di realizzare delle riprese video in grado restituire tutta la meraviglia provata al cospetto dell’Albero della vita nei 6 mesi Expo 2015, prestando attenzione ai dettagli strutturali e architettonici che lo hanno reso unico e facendo emergere ogni prezioso particolare di ordine di pratico, come l’altezza, il peso e le dimensioni dei materiali.

Come si è svolta la lavorazione?

La spettacolarizzazione luminosa dell’Albero della vita e la sua architettura possono essere definite due facce della stessa medaglia: creatività e razionalità sono onnipresenti. Per questa ragione Don’t Movie ha introdotto le sue telecamere nel cuore dell’Albero della vita e condotto le sue riprese anche al suo interno.
L’attenzione riservata ai particolari e alle forme della struttura è stata accentuata dalle luci realmente esistenti e da interventi in motion tracking, utilizzati per evidenziare le fronde e il tronco dell’Albero.
Durante la post produzione Don’t Movie ha collocato le scritte informative riguardanti il peso, l’altezza, il disegno e i materiali impiegati lungo le linee della struttura.

Tutti i lavori per lo stesso cliente