Pirelli – Geneve Motorshow video 360°

Come portare lo spettatore direttamente fra i padiglioni del Salone dell’Auto di Ginevra?

La risposta è attraverso una serie di video immersivi a 360°!

PIRELLI_logo

In sintesi

Pirelli voleva: portare “direttamente” lo spettatore fra i padiglioni e i modelli del Salone dell’Auto di Ginevra 2016.

Soluzione: Don’t Movie ha realizzato una serie di video a 360° per immergere lo spettatore nei migliori stand.

Il cliente

Pirelli, fin dal 1872, è uno dei leader a livello mondiale nella produzione di pneumatici per automobili, moto e veicoli industriali. L’azienda, però, non si limita ad eccellere nella produzione, ma mostra da sempre il suo costante sostegno allo sviluppo culturale ed artistico tramite la Fondazione Pirelli, punto di riferimento per la promozione della cultura d’impresa contemporanea.

La richiesta

Salone dell’Auto di Ginevra è – per Pirelli – una delle principali occasioni in cui mostrare al pubblico le nuove tecnologie e i modelli di pneumatici top di gamma.

Non tutti però possono raggiungere il Geneve Motorshow. Per questo motivo Pirelli voleva qualcosa che permettesse agli appassionati di auto e pneumatici di “vivere” – per quanto possibile – in maniera attiva gli spazi e le eccellenze del Salone.

La lavorazione

Don’t movie, grazie ad una costante attenzione rispetto a tutto ciò che è “nuovo” in campo video, ha proposto a Pirelli la realizzazione di una serie di video a 360°. Questa tipologia di prodotto può essere realizzata con diverse tecnologie, ma per rendere al meglio la qualità di location e prodotto è stato scelto il modo qualitativamente più performante al momento dello shooting: l’utilizzo di 6 action camera GoPro Hero4 Black montate su un apposito rig cubico.

Il rig è stato poi posizionato in punti strategici: negli stand fra diverse auto, all’interno degli abitacoli e così via.

E’ stato realizzato anche un video in movimento fra i padiglioni, così da simulare anche un tour virtuale.

In fase di post produzione si è provveduto ad unire le diverse riprese, così da simulare la visione di un ambiente a 360°.

Il video può essere visualizzato tramite browser web (navigandolo con il mouse), tramite smartphone (sfruttando l’acelerometro per muoversi nell’ambiente) o tramite visori VR come Oculus o Samsung Gear.

Tutti i lavori per lo stesso cliente