Wind – Meet @ Wind

C’è una differenza fra un’azienda grande ed una grande azienda.
La prima si racconta; la seconda, dialoga.

In sintesi

Wind voleva: quattro video interviste che accompagnassero il progetto web “Meet @ Wind”, un ciclo di incontri durante i quali i Facebook fan hanno potuto incontrare e conoscere alcune figure del management di Wind.

Soluzione: Don’t Movie, in collaborazione con We Are Social, ha studiato un format pulito e sintetico che riuscisse a veicolare in modo semplice la complessità della ‘giornata tipo’ dei manager Wind.

Il cliente

Wind Telecomunicazioni S.p.A è un’azienda italiana di telecomunicazioni che offre in Italia servizi di telefonia fissa, di telefonia cellulare, Internet e di televisione via cavo. Per numero di abbonati è in Italia il terzo operatore di telefonia cellulare dopo TIM e Vodafone e il secondo di telefonia fissa dopo Telecom Italia.

Il partner

We Are Social è una conversation agency, con uffici a Milano, New York, Londra, Parigi, Monaco di Baviera, Singapore, Sydney e San Paolo. Il loro obiettivo è aiutare le marche ad ascoltare e comprendere le conversazioni che hanno luogo sui social media, per potervi prendere parte in modo attivo e rilevante. La loro missione è costruire un universo ‘social’ che possa arricchire l’unidirezionale comunicazione convenzionale.

La richiesta

La campagna web “Meet @ Wind” prevedeva l’incontro tra Wind ed i suoi facebook fan attraverso la selezione accurata di alcuni ‘portavoce’, quei soggetti che, nel tempo, hanno contribuito maggiormente a sostenere la pagina social dell’Azienda. Questi hanno avuto la possibilità di portare all’attenzione dei manager Wind le domande di chi, da cliente, vive ogni giorno le promozioni e l’offerta dell’azienda. Parallelamente, sempre sulla pagina facebook, sarebbero dovute essere pubblicate delle video interviste in cui quegli stessi manager Wind avrebbero raccontato la loro esperienza ed il loro mondo; e qui è entrata in gioco Don’t Movie.

La lavorazione

We Are Social si è occupata della gestione del Cliente e della creazione delle grafiche ad hoc in linea con il mood della parte social. Una volta strutturato il format, Don’t Movie si è occupata della produzione video vera e propria, curando e studiando illuminazione ed inquadrature per riflettere sia l’istituzionalità del video sia il suo intento volutamente morbido e colloquiale. L’intervista, a doppia camera DSLR, ha sfruttato il bokeh delle ottiche fotografiche per esaltare le tonalità pastello sagomate dal direttore della fotografia, tonalità enfatizzate dalla sessione finale di color correction.

Utilizzo

I video sono stati inseriti nella pagina facebook dell’iniziativa, ottenendo consensi ed attirando la curiosità di numerosi fan.

Ecco tutti i video: